TERRITORIO

Agriturismo Nella Maremma Toscana

Cosa vedere a Grosseto

Nel centro storico troviamo il Duomo del XIII secolo, le chiese di San Pietro e San Francesco, il museo archeologico e d’arte della Maremma, la piazza Dante Alighieri con la statua di Leopoldo II ed infine le possenti mura medicee. A pochi chilometri dalla città vi segnaliamo il Parco della Maremma con la selvaggia spiaggia di Marina di Alberese, l’area archeologica della città etrusca e romana di Roselle ed infine le spiagge di Castiglione della Pescaia e Marina di Grosseto.

Cosa vedere all’Isola del Giglio

Appena sbarcati potrete visitare Giglio Porto con le case colorate ed i locali affacciati sul mare. Nella parte alta c’è Giglio Castello con le porte, le mura, le torri ed un panorama mozzafiato. Poi è la volta di Giglio Campese con la meravigliosa baia e l’antica torre. Le spiagge dell’isola del Giglio sono una più bella dell’altra. Visitate inoltre i curiosi Palmenti, l’antico faro il Faro di Capel Rosso e l’itinerario archeologico preistorico La Cote Ciombella.

Isola di Giannutri

L’isola di Giannutri è una zona parco e quindi il patrimonio naturale e di livello altissimo. Sull’isola inoltre ci sono i resti di una villa imperiale romana.

Cosa vedere a Massa Marittima

Splendido tutto il centro storico di Massa Marittima, particolare attenzione la merita la Fonte dell’abbondanza e l’Albero della Fecondità, interessanti anche il museo archeologico, il museo della miniera e l’antico frantoio. A pochi km di distanza il lago dell’accesa, il Parco delle Colline Metallifere, il Parco Naturalistico delle Biancane, il Parco Naturale di Montioni il borgo medievale di Montemassi, il Giardino dei Suoni di Paul Fuchs a Boccheggiano, il borgo di Roccastrada e la Tenuta Rocca di Montemassi.

Cosa vedere al Monte Amiata

Gli itinerari naturalistici e storico culturali, l’oasi WWF Bosco Rocconi, Riserva Naturale del Monte Penna, il piccolo borgo di Rocchette di Fazio e la Pieve di Lamula con le tracce lasciate dai cavalieri templari, l’Eremo di David Lazzaretti sul Monte Labbro, Il borgo medievale di Semproniano.

Cosa vedere a Orbetello

Per vedere dall’alto uno splendido Panorama su Orbetello recatevi al convento dei Padri Passionisti. Interessante il centro storico di Orbetello con il mulino, le mura etrusche ed il lungo laguna. Uscendo dalla cittadina vi consigliamo una passeggiata nella Riserva Naturale Duna Feniglia, l’Oasi WWF Laguna di Orbetello, la città romana di Cosa, la Tagliata Etrusca, lo Spacco della Regina, il Forte delle Saline e per concludere le spiagge di Orbetello.

Cosa vedere a Porto Santo Stefano

Da non perdere una passeggiata sul lungomare di Porto Santo Stefano, senza tralasciare la Fortezza Spagnola. La strada panoramica è un susseguirsi di panorami meravigliosi. Numerose e diverse tra loro le spiagge di Porto santo Stefano. Merita una visita anche la Villa Romana dei Domizi Enobarbi, raggiungiamo poi la vetta dell’Argentario per visitare il Convento dei Padri Passionisti e Punta Telegrafo. La spettacolare Falesia di Capo d’Uomo attrezzata per l’arrampicata. Infine ricordiamo la Torre Argentiera, la Grotta degli Stretti e le avvincenti partite di polo.

Cosa vedere a Pitigliano

Decisamente pittoresco il borgo di Pitigliano con il quartiere ebraico e l’acquedotto monumentale. Fuori il borgo segnaliamo la necropoli etrusca di Poggio Buco, le affascinanti vie cave di Pitigliano, il complesso di megaliti di Poggio Rota e le necropoli etrusche di Sovana.

Cosa vedere a Porto Ercole

Delizioso il vecchio borgo di Porto Ercole, maestosi i Forti Spagnoli, spettacolare la strada panoramica da visitare anche la Riserva Naturale Duna Feniglia, le torri costiere, le spiagge di Porto Ercole, il corpo ritrovato del Caravaggio e concludiamo con una capatina all’Argentario Polo Club per le emozionanti partite di Polo.